Gorizia 25 giugno

Serata molto bella quella di ieri sera al Bar Qubik di Gorizia, squisitamente ospitati dall’Unione Circoli Culturali Sloveni. La Presidente Vesna ha introdotto la serata, che si è dimostrata particolarmente intensa e armoniosa con le improvvisazioni musicali di Michele Spanghero al contrabbasso, e le letture di Andreina Cernetig, Andreina Trusgnach e Claudia Salamant delle valli del Natisone, dei friulani Marina Giovannelli e Maurizio Mattiuzza, la goriziana Mila Bratina e la slovena Monika Lazar (nella foto). Poesia come memoria, in difesa di identità, fluire di emozioni, ricordi affettivi, poesia dura e forte del vivere quotidiano, sofferenza interiore che si fa poesia. Un insieme di emozioni, condivisione di lingue e parlate che ha arricchito l’attento pubblico che ha assistito a questa serata di parole e riflessioni, in un angolo verde di Gorizia tutta da scoprire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...