Roldán Marta Alejandra

Marta Alejandra Roldán
E-mail: fama@friulinelweb.it
Sito web: www.friulinelweb.it/unmododidire 
Sono nata a Rosario nella provincia di Santa Fe nel 1969, Argentina, vivo a Codroipo, provincia di Udine, Italia. Sono poetessa.  Scrivo dagli undici anni quasi solo poesia. Ho partecipato a diversi corsi di scrittura creativa: a 13 anni, nella scuola Islas Malvinas Nro 117 di Rosario; a 15 anni, nel corso di Alma Maritano “Julio Cortázar”; a 16 anni, nella Scuola Letteraria del Conservatorio Letterario di Rosario; nel 2002 nel Corso di tecniche di scrittura della fondazione COELI a cura del professore Carlos Italiano e nel corso on-line di scrittura “Taller de narrativa breve” di Rocío Uchofen, nel 2003 nel Corso di “Scrittura creativa” presso la biblioteca di Codroipo (Udine) a cura del scrittore Vincenzo Sarcinelli. Le mie poesie sono state pubblicate in diverse riviste letterarie, ad esempio quella che usciva insieme al giornale “La Nación” (agli 11 anni), nella “Gaceta Literaria de Santa Fe”, nella rivista “La hoja” del Conservatorio Letterario, nella “Guía comercial sur” di Rosario, e anche in diverse antologie (come “Letras de seda” Casa Editrice Mis escritos e “Las siete claves de la felicidad” di Casa Editrice Publicaciones Latinas de Bahía Blanca). Il mio libro è stato pubblicato nel 1994 “Amar es verter sudor y sangre” per la Casa Editrice Homo Sapiens, libro edito nuovamente nel 2004 dalla Casa Editrice spagnola “El Taller del Poeta” di Fernando Luiz Pérez Poza.
Posseggo un titolo che mi abilita alla conduzione di Corsi di scrittura creativa (1990), sono stata incaricata dell’organizzazione di diversi corsi letterari nella mia città natale, nel comune e nel Conservatorio Literario de Rosario, dove sono stata giurato in due dei suoi concorsi annuali di poesia e dove nel 2005, nel 2006 e 2007, nel suo Concorso Letterario ho vinto diversi “Diploma de reconocimiento de méritos” con i miei sonetti “Incógnita”,  “Evanescencia” e “Urdimbre”.
Collaboro alla rivista letteraria spagnola: Grupobuho.com(2002- 2007) e con la rivista italiana bilingue “La fontana delle 7 vergini”; ho un mio gruppo di poesia “Crearpoesía”; è stato pubblicato il mio primo racconto in italiano “La ragazza. Il ragazzo” nella rivista “Cluster” della città di Codroipo. Modero il forum “Taller Literario” della web Chamuyeros.com dove curo una antologia tematica annuale.
Un sogno realizzato è stato l’organizzazione nel 2005 del primo concorso annuale di Racconti Erotici “Karma sensual” dove sono stata anche giurato. Con i 12 racconti scelti si è fatto il libro “Karma sensual” pubblicato dalla Casa Editrice spagnola “El taller del Poeta” nel mese di ottobre 2005; questo concorso e pubblicazione si ripete ogni anno.
Sono l’insegnante nei corsi di spagnolo della Biblioteca della comune di Codroipo.
Sono stata la Conduttrice del Caffè Letterario “Un modo di dire” a Lignano Pineta, dove si ha fatto anche l’Incontro poetico “Un modo di dire” per due anni. Rappresentante in Italia della rivista La Más Médula. Organizzo ogni anno la lettura di poesie nell’ osservatorio astronomico di Talmassons “Dal cosmo alla parola”
2007: finalista del VI concorso di poesia della casa editrice YoEscribo.com col libro “Perfiles y Roles”.
2009: secondo posto del Premio Nazionale MAREdiTERRE.
2010: MENZIONE nel concorso “Mi Guardo allo specchio…” Premio nazionale di Poesia di Enrico Folci Editore.
Non pago per essere pubblicata e non partecipo a concorsi con quota di partecipazione.
Pace
Ti accendo una candela,
ti somatizzo, ti scongiuro.
Per favore, prendi vita!
Ti offro un gatto nero in sacrificio;
se ti va, meglio, una colomba bianca,
un piccione, un fenicottero.
Se vuoi dipingo con i colori
del tuo arcobaleno
l’intero globo terrestre
avendo cura di scegliere
le tinture rilassanti
per tutti i paesi in guerra.
Dimmi chi è il tuo nemico,
dimmi su quale bersaglio puntare
gli abbracci, le carezze, le parole dolci.
Dimmi cosa devo fare
perché tu regni sovrana.
 
Colori di pace
Chiedere per la pace a un incompreso
Dio che ci guarda da lontano.
Chiedere per la pace ai portentosi
governi che sanno solo litigare.
Bisognerebbe cominciare per la pace
dall’intimità delle piccole dimore,
dalla solitudine dei nostri infranti cuori,
dalle anime iraconde e disprezzate.
Marciamo accanto ai militari.
Esplodiamo con la bomba in Hiroshima.
Sdraiamoci davanti ai carri armati.
Puntate tutte le armi su di me.
Facciamo della pace
più di una parola
così diventa roccia
o carne della nostra carne.
 
 
Con el cambio en las manos
El nuevo año, mi amor, pido encontrarte
sin los cardos mancillándome la boca
sin los dardos perforando la garganta.
El nuevo año decidiré ser atrevida
en acto
como abrir los ojos a este mundo
aunque sea para verlo ensangrentado,
sucio, enfermo,
solo,
hecho pedazos, hecho polvo y nada.
¿Cuántos deseos me concede el año nuevo?
Quiero la redistribución de la riqueza.
Quiero agua potable en África
y en el altiplano.
Pido le sean devueltas la inocencia
y la niñez
a los carentes de todas las edades
sin preguntar cuánto tiempo haya pasado
desde que se las quitaron
(como si la vida se pudiera devolver).
Deseo la abolición de la violencia.
La igualdad en los derechos
respetando diferencias.
Que florezcan margaritas en los caños de fusiles
y la mano levantada
se transforme en tronco y ramas
donde canten cardenales.
Que el cinturón del kamikaze
se haga con bombas de crema
y cuando exploten camiones
repartan panes y peces.
No hay nada que pedirle para mí
reconozco mi búsqueda imposible
de cumplir.
No hay nada que pedirle al año nuevo
que no se haya requerido a los años anteriores
ni un deseo.
No tiene el Tiempo
inventado por el hombre
poder para cambiar la desventura.
Llevemos nuestros sueños a las manos.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...