Kniežová Hana

rid_hana3Hana Kniežová (SK – ČR)

Narodila se v Košicích, vystudovala gymnázium a historii ha filozofické fakultě Universita di Bologna v Itálii. Překládá z italštiny, stará se o dvě děti, organizuje záchranu kostela v Bělči na Křivoklátsku. Publikuje na literárních serverech pod pseudonymem Hana Konvesz.

 

 

 

 

 

 

 

APRI LE TENDE

 

apri le tende

lupo

 

sole

non splende

cade dal cielo

s’infila

sotto la soglia

 

accompagniamoci

per le patate

per l´amore di Dio

moriremo di fame

nei boschi con le tende

 

raggiungeremo

i campi maturi

semineremo i pini

in mezzo al grano

 

ti donero

l´osso migliore

tra tutte le ossa

del cosmo

 

splendera

piu d´ogni altro

lupo amato

 

fai un fuoco

in mezzo al grano

 

intanto

piantero i pioppi

li girero verso nord

verso le grigie

nubi

sotterranee

 

perche possa soffiare

il caldo d’Africa

 

lontano dall’incendio

la casa e rimasta gialla

come sempre

brucia

 

serviro

il tuo osso cosmico

lupo!

 

passa il coltello

 

…………………………………………………………………………

 

NAVE CREPITANTE

 

nave crepitante

nella tempesta invernale del mare del nord

 

mi e piaciuta di piu

 

l´acqua fragrante delle cacce gelide

dei parchi polari

delle volpi bianche di sangue bollente

 

le pietre di confine

brillanti

 

ed

 

il sole

dei porti ghiacciati

del nord terribile e scintillante

 

e

 

il caldo

sacrificato per il bene del popolo poláre

per i fioricini viola ed un paio di ovetti

 

maculati

per gli sventati

attesi ospiti

in fuga

 

segno anche io

davvero

fuori dalla pietra di confine

 

fallo anche tu

lupo

fa il giro di tutte le pietre

del circolo polare

rafforza i diamanti

soffia il fuoco

 

riscaldiamoci

 

al bordo

della nostra nave

Santa Brigida de Toledo

………………………………………………………..

 

.

 

PIOPPI NEL CAMPO

 

 

era giallo al punto giusto

dovevamo spegnerlo

la casa deve rimanere intatta

 

solo quei fuochi… quando diventano

rossi

 

è ormai tardi

la casa brucia come una nave che s’

 

infiamma nel mare

 

crescono

i nostri pioppi

nel campo

li abbiamo piantati bene

 

ora

 

carezza il mio cuore sulla pancia

caro lupo

teneramente con la tua zampa

grazie

 

non possiamo trascurare niente

prima di entrare nelle acque

 

sconosciute

 

intermezzo terrifficante

 

vicino a Murmansk hanno pescato un

pilota

sulle punte delle dita della mano sinistra

aveva scritto hanah

poi l´hanno affogato di nuovo

 

lascio stare

cara zampa

non smettere

 

il vento e giusto

il sole brucia

non cercero d´indovinare niente

ammirerò il mio collo nuovo

decorato dalle ombre del mare

smeraldo

 

aspetterò

che il corpo s´abitui

 

l´anima da tanto

scava il tronco

 

intermezzo meraviglioso

 

vicino alle Cinque Terre

spuntò dalle onde

l´ultima delle donne di Josef Čapek

 

…………………………………………………………………….

 

È ARRIVATO IL TEMPO

 

è arrivato il tempo

di mostrare ai cuccioli i cacciatori

 

riscalderò con il faggio

alla fine

coi ginepri fioriti

dovrei fare qualcosa

ma questo caldo tenero

mi fa fare niente, caro lupo

del resto cosa potrei fare

 

ho ripulito gli angoli

ma sotto la grondaia c’è un nido di pipistrelli

 

odori e profumi d´Africa

… che si diffondono fino alle sponde

portoghesi

esplosioni dorate di pepe maturo e

nero

come Puškin di Pietroburgo..

li adoro.

 

ma

a Cordoba crescono i peri?

non sto confondendo tutto

per caso?

ho troppi nodi sul fazoletto

una quantità di nodi impossibili su un

solo fazzoletto

non é più un fazzoletto

 

questo mi sarebbe possibile

lupo

coi nodi

e quei maledetti peri di Cordoba

 

invece la raccolta mattutina dei fiori di Verbasco

mi dà una vera gioia

come i fiori rossi dei faggioli

tale colore

si porta sbiadito

dovro ripensare bene sul rosso sbiadito

compattibile con la vita quotidiana

 

intanto prepara la nave

lupo

stavolta porterò l’ancora di riserva

ti giuro

ci penserò

 

divorero vivo

vocabulario de la lengua de capitaos de mar fragrante

berrò un tino di madeira

 

affumicheremo la carne

caro lupo

questo non dovresti dimenticarlo…

 

sulla nave sarà tardi

per insegnare ai cuccioli

 

e forse una mappa

perché non sia troppo

 

la nostra nave dovra adeguarsi

alle vecchie circostanze

 

potremmo anche a piedi

o calvalcando un mulo

attraverso le montagne e valli

 

raggiungere

la costa

degli scheletri

cosa puzzerebbe sulle ossa

bruciate dal sole

sono le classiche leggende dei terroni

 

non ci crede neanche

il buco nella rete dei pescatori ..

……………………………………………..

MOLO

 

gia ora mi brucia la nuca

l´affilato sole giallo limone

e l´attesa

cotta al punto giusto

 

non poteva arrivare

notizia migliore

stiro la mia gonna preferita

perchè tu mi riconosca

al molo

caro lupo

 

il tempo ormai è potente

nemmeno si muove

 

invece io

 

tra i pioppi

verso la casa

con le tende…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...