Addio, al Festival Itinerante Internazionale di Poesia&Musica “Acque di acqua”


cropped-logo_web.jpgChiude, per mancanza di fondi, il Festival Itinerante Internazionale di Poesia&Musica “Acque di acqua” proposto dall’Associazione Culturaglobale di Cormons (GO); per originalità, la maggiore manifestazione poetico-musicale del Friuli Venezia Giulia. Nonostante gli sforzi della Direzione artistica e la preziosa collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio, unica fonte di contributi ma purtroppo insufficiente, dopo sette riuscitissime edizioni la rassegna entrerà a far parte dell’archivio delle manifestazioni “che si facevano”.
Dedicato negli anni ai poeti Celso Macor, Elio Bartolini, Luciano Morandini, Tito Maniacco, Amedeo Giacomini, Gian Giacomo Menon, a Danilo Dolci, il Festival “Acque di Acqua” con le sue serate di poesia e musica copriva il periodo che da maggio arriva a dicembre; una quarantina di appuntamenti che coinvolgeva ogni anno oltre 120 tra poeti, musicisti, cantanti e artisti italiani e stranieri, interessando 5 nazioni (Slovenia, Croazia, Austria, Repubblica Ceca e Italia) e diverse regioni italiane in un susseguirsi di letture, rappresentazioni teatrali, mostre d’Arte, performance musicali, per un fluire di immagini, parole, suoni e incontri.
Nei 7 anni di attività, il Festival di Poesia&Musica ha pubblicato (Edizioni Culturaglobale) ben 25, tra libri e plaquette di poeti fra i quali gli sloveni Glorjana Veber, Peter Semolič, Rok Alboje, Marjeta Manfreda Vakar, Veronika Dintinjana; la slovacca Lenka Daňhelová; la siriana Maram Al Masri; lo svizzero Fabiano Alborghetti, ed ancora Fabio Franzin, Ferruccio Brugnaro, Marina Giovannelli, Antonella Sbuelz, Anna Toscano, Azzurra D’Agostino, Claudio Grisancich, Nadia Alba Agustoni, Nino Jacovella, Francesco Tomada, Stefano Moratto e Michele Obit. Non sono mancate le ospitate internazionali: Barbara Korun, Natalia Molebatsi, Jack Hirschman (Stati Uniti d’America), Julian Zhara, David Bandelj, Natalia Bondarenko, Nguyen Chi Trung (Vietnam), Elio Pecora, Antonella Doria. Particolarità del Festival è quella di aver portato la poesia nella quotidianità e nei luoghi più impensati: dal monte al fiume e fino al mare, dal castello alla radio, nel palazzo e nel parco, dall’osteria alla pieve, dal lago alla biblioteca, dalla frasca al museo. Ma il fiore all’occhiello è quello di essere riuscito a portare la poesia nelle scuole (dalle medie inferiori alle superiori) con laboratori e incontri. La poesia, che solitamente viene studiata sui libri o imparata a memoria, ha preso vita grazie ai suoi protagonisti ed ha permesso ai ragazzi di essere soggetti attivi e creativi.
Altro motivo di vanto per il Festival “Acque di acqua” è stato il low cost assoluto, un format super collaudato che in circa 200 appuntamenti ha avuto un riscontro di diverse migliaia di spettatori non paganti a gustare poesia e musica d’autore; il tutto realizzato grazie alla rete di collaborazioni con le amministrazioni locali e le molte altre realtà associative, aspetto che ha permesso un maggior radicamento nel territorio, un più importante scambio di esperienze e conoscenze e, soprattutto, un forte abbattimento delle spese.

Con il contributo
Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Istituto per la Cultura Slovena di S. Pietro al Natisone.

Collaborazioni
Comune di Cormons, Provincia di Gorizia, Festival Vicino/Lontano – Premio Terzani (UD), Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli, TV Capodistria, Istituto Comprensivo di Cormons (GO), Radio Onde Furlane (UD), ISIS D’Annunzio e Max Fabiani (GO), Associazione Culturale Porto dei Benandanti (VE), Festival Notturni di Versi (VE), Circolo Culturale “Il Faro” (UD), Biblioteca Statale Isontina Gorizia, Festival Internazionale Stazione di Topolò/Postaja Topolove (UD), LiberMente Palmanova (UD), Cormònslibri 2014 Cormons (GO), Conservatorio Tomadini Udine, PoBeRe Kobarid (Slovenija), Kultur.impuls (Carinzia, Austria), Comune di Seeboden (Carinzia, Austria), Casa della Poesia (SA), Società degli Scrittori Croati di Fiume, Associazione Iniziativa Europea Trieste, Festival Blue Note Gorizia, Fieste da viarte Cormòns (GO), Associazione culturale Equilibri (GO), Comune di Pozzuolo del Friuli, Comune di S. Daniele del Friuli, Cantina Produttori Cormons (GO), Residenze Estive 2014 (TS), Associazione & Rivista Almanacco del Ramo d’Oro (TS), Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico (TS), Comune Pozzuolo del Friuli (UD), Cooperativa Sociale Contea (GO), Caffè Caucigh (UD), Agri Al Mulinar (UD).

Patrocini
Università degli Studi di Udine, Conservatorio Tomadini Udine, Libera FVG, Club Unesco di Udine e Gorizia, Centro Sviluppo creativo Danilo Dolci, Bellezza in Costituzione

Il pane offeso – racconti e poesie di: Luigi Di Ruscio, Fabio Franzin, Angelo Ferracuti, Francesco Tomada, Riccardo Olivieri, Alberto Prunetti, Nadia Agustoni, Ferruccio Brugnaro, Stefano Valenti, Maurizio Mattiuzza, Giacomo Sandron, Francesco Dezio, Adelelmo Ruggieri, Emanuele Tonon, Leonardo Zanier, Sebastiano Nata, Bruna Mozzi.
copertina di Giulia Spanghero, fotografie di Ennio Brilli, prefazione di Daniele Maria Pegorari

Associazione Culturaglobale
Sabrina Vidon – Ufficio Stampa
cell. 349.3153191

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in nuove. Contrassegna il permalink.

3 pensieri su “Addio, al Festival Itinerante Internazionale di Poesia&Musica “Acque di acqua”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...