Magia della parola e musica


E’ stata l’accoglienza delle candele alle finestre nel cortile dell’Az. Vitivinicola Pascolo a Variano di Basiliano a fare da sfondo, l’altra sera, alla tappa di musica e poesia del festival itinerante. In apertura Renzo Furlano ha tracciato un profilo umano e biografico di Luciano Morandini, a cui il festival è dedicato quest’anno. Luisa Gastaldo Morandini con naturalezza ha dato poi avvio a una staffetta, in cui i versi di Luciano risuonavano nelle voci dei poeti presenti, declinati nella necessità di ciascuno di raccontare il tempo presente. Un ascolto condiviso e attento da parte del numeroso pubblico, sedie aggiunte in fondo, in circolo, a semicerchio sulle sonorità rarefatte di Sandro Carta alla tromba e Michele Spanghero al contrabbasso. Una magia di fine estate da ripetere.

Cristina Micelli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in nuove. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...